La storia del Torrone Aquilano, la ricetta, dalle origini fino ai giorni nostri

Torrone Aveja

Il Torrone Aquilano ha una storia molto particolare!

Fa strano pensare che il torrone sia un dolce così antico la cui origine è contesa tra Cina, Arabia e si dice che gli arabi lo esportarono in giro per il mondo tra cui in Sicilia e Spagna. Altri addirittura fanno risalire ai Romani la prima ricetta mentre gli abitanti di Cremona ne fanno orgoglio facendolo risalire a una loro creazione del 1400.

Possiamo dire che l’Italia è da sempre abituata a mangiare un Torrone, ma non un torrone cosi come quello Aquilano!

Al tempo i torroni erano Bianchi e Duri, caratterizzati da ingredienti facilmente reperibili come le mandorle e le uova.

La storia del torrone Aquilano nasce da Ulisse Nurzia detto “Ninetto” che creò una ricetta di un torrone totalmente diverso, un torrone tenero, scuro e non con le mandorle!

Una vera rivoluzione per l’epoca!

La leggenda narra che la conca Aquilana fosse ricca di mandorli e noccioli, di abbondanza di miele,  un clima freddo ma asciutto,  ottima acqua, e che tutto questo rendesse la ricetta un qualcosa di unico!

Sicuramente al tempo la facilità con cui si reperivano nella zona le materie prime a km zero, l’estro di Ulisse Nurzia e la tenacia che contraddistingue tutti gli aquilani ha portato ad un mix unico ancora oggi apprezzato e premiato.

Basti pensare che persino Papa Pio X ebbe occasione di tessere le lodi del Torrone Aquilano.

La ricetta del vero torrone aquilano come quello Dolci Aveja che noi produciamo, si tramandò di famiglia in famiglia, ed oggi nella conca aquilana ci sono almeno 5 produttori di Torrone Aquilano.

La storia del Torrone Aquilano oggi è stata anche rivisitata con varianti aromatizzate ai gusti più svariati, ma la vera ricetta parla di un torrone di consistenza morbida, al cacao, con nocciole e miele, racchiuso tra due strati di ostia.

Il segreto per un torrone eccellente sono di due ingredienti fondamentali:

  1. Capacità artigiana

  2. Selezione materie prime

Per il primo punto è fondamentale sapere che il Torrone Aquilano si ottiene con una lunga cottura e con un procedimento molto laborioso e complesso.

Per approfondire Vi rimando all’articolo del blog quando siamo stati chiamati da Ebay Italia a creare davanti a loro il torrone da degustare al momento.

E’ evidente quindi che la capacità dell’artigiano che lo produce è fondamentale per capire come lavorare il prodotto e il momento giusto per ottenere un risultato eccellente.

Parliamo quindi di una lavorazione artigianale, se lo si produce industrialmente tutto questo è demandato alle macchine e il prodotto è sicuramente standard, ma senza anima.

Per il secondo punto invece la selezione delle materie prime è la base fondamentale per replicare la vera ricetta del Torrone Aquilano. Bisogna partire sicuramente da una selezione delle migliori Nocciole italiane, da un eccellente Miele e da un Cioccolato puro di altissima qualità.

Sicuramente su tutti questi ingredienti si possono fare scelte commerciali di risparmio, ma per la visione che abbiamo in Dolci Aveja legata da sempre a scegliere la miglior materia prima, sarebbe come tradire la fiducia del cliente che ama il Torrone Aquilano che ha fatto la storia, non solo in Italia!

Infine merita una citazione a parte la scatola che contiene questo favoloso Dolce! Fin dal diciannovesimo secolo il Torrone Aquilano si è caratterizzato da scatole artistiche, pregiate che lo hanno da sempre distinto dagli altri torroni in commercio! Ad oggi i 5 produttori di L’Aquila del Torrone, hanno conservato questa attenzione e questa cura artistica ed infatti ogni scatola ha conservato uno stile inconfondibile che le rende delle perfette confezioni regalo. Ad esempio nelle confezioni Dolci Aveja vi sono riportati scorci della città dell’Aquila di un noto pittore locale.

 

Altra caratteristica del Torrone Aquilano è la confezione a “stecca doppia”, una scatola che comprende al suo interno due torroni affiancati da circa 200g l’uno.

E’ una vera particolarità che non si trova in nessun altro torrone.

I mercati che maggiormente apprezzano questo torrone oltre a quello italiano è sicuramente il Nord America, la Germania e l’Inghilterra, che non lo considerano come un dolce esclusivamente natalizio.

In Dolci Aveja lo produciamo tutto l’anno per questi clienti e Vi invitiamo a venire a degustarlo di persona nel nostro laboratorio, per chi non lo avesse mai assaggiato è sicuramente una esperienza da fare, per chi invece lo conosce è il modo per riscoprire il nostro tentativo di essere il più fedeli possibile all’antica ricetta del Torrone Aquilano che orgogliosamente rappresentiamo.

Vi aspetto nel nostro laboratorio o sul nostro sito

Un abbraccio

Maria Teresa

 

Iscriviti

Per rimanere in contatto con noi per novità e ricette, lasciaci il tuo indirizzo mail

Lasciate il vostro commento!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *